Covid, nelle tabelle dell’Iss resuscita un altro bambino. L’errore clamoroso

iss

Un altro clamoroso errore nelle tabelle sui contagi e decessi da Covid nell’ultimo bollettino di sorveglianza settimanale dell’Istituto superiore di Sanità. Dopo il miracolo avvenuto nella tabella relativa alle fasce di età 0-19 del 17 novembre scorso, quando in soli sette giorni resuscitarono dal Covid letale due bambini, questa settimana tocca a un altro bambino tornare in vita.

Adesso da 37 morti di metà ottobre si scende a 34. Però è la spiegazione riportata nel documento a fondo pagina ad essere ancora più grottesca: in verità, dopo aver verificato la data di nascita il soggetto risulta deceduto davvero, ma non rientra nella fascia di età 0-19 anni. Tantomeno nella fascia dei piccolissimi.

Un errore nel leggere quella data piuttosto macroscopico, perché a scendere nel numero di morti è la fascia 0-3 anni, quindi gli esperti hanno confuso un neonato con un adulto.  www.iltempo.it

Condividi