Torino: agente della Digos si uccide

digos

Si è ucciso, sparandosi un colpo in testa con la pistola di ordinanza. Un agente della Digos di Torino si è suicidato nel suo ufficio della questura. Il corpo senza vita è stato scoperto dai colleghi, ieri sera, domenica 28 Novembre, intorno alle 19.

Il poliziotto aveva 50 anni. il decesso potrebbe risalire a molte ore prima, dopo che l’uomo aveva smontato dal turno di notte. Lo scrive il giornle locale https://torinonews24.it

L’agente ha lasciato una lettera, nella quale ha scritto ciò che lo ha portato all’estremo gesto. Ci sarebbero motivazioni di natura sentimentale.

I colleghi della questura di Torino sono sotto shock. Il poliziotto era ormai da anni in servizio alla Digos e anche volontario della Croce Verde. Nessuno era a conoscenza che l’uom, che lascia 4 figli, vivesse una condizione di così profondo disagio.

Condividi