Luce e gas, dal 1° ottobre stangata sulle bollette

stangata sulle bollette luce e gas

Arriva, come previsto, a partire dall’1 ottobre, la stangata sulle bollette di luce e gas che aumenteranno, rispettivamente, del 29,8% e del 14,4%. Rincari che, senza l’intervento del governo da circa 3 miliardi di euro, sarebbero stati ancora maggiori (oltre il 45% per l’elettricità e superiore al 30% per il gas).

Nel giorno in cui il decreto per il taglio delle bollette di luce e gas approvato dal Consiglio dei ministri la scorsa settimana è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale e assegnato in prima lettura al Senato, l’Arera ha infatti comunicato l’aggiornamento per il mercato tutelato valido per il quarto trimestre dell’anno, con i rincari calmierati dall’intervento del governo.

Stangata sulle bollette

L’ELETTRICITÀ – Per l’elettricità nel 2021 la spesa annuale per la famiglia-tipo sarà di circa 631 euro, con una variazione del +30% rispetto al 2020 (corrispondente ad un aumento di circa 145 euro su base annua), fa sapere Arera calcolando gli effetti finali in bolletta degli incrementi.

IL GAS – La spesa annuale della famiglia-tipo per la bolletta gas nel 2021 sarà di circa 1.130 euro, con una variazione del +15% circa rispetto al 2020 (corrispondente ad un aumento di circa 155 euro su base annua)

Condividi

 

One thought on “Luce e gas, dal 1° ottobre stangata sulle bollette

  1. Ma non dicevano che il Caro Mario provvedeva? Chi beneficia? Le famiglie con reddito sotto le cifre da fame? Chi? I soliti extracomunitari? Fantastico! No ma siamo razzisti! A proposito, Mario, un tach nel servizio pubblico richiede dai 7 ai dodici mesi di attesa, nel privato, a pagamento, 3 giorni. Eh il neoliberismo, privato è bello!

Comments are closed.