Prof. Sinagra: forse qualcosa si muove

sinagra

di Augusto Sinagra – Forse qualcosa si muove. Il Tribunale di Padova con Ordinanza collegiale del 20 settembre scorso, in sede di “reclamo”, ha accolto il ricorso ex art. 700 cpc di RP, da me rappresentata e difesa, alla quale era stata illegittimamente negata la assunzione in servizio in base all’art. 4 del DL 1 aprile 2021,n44, convertito in legge n. 76 del 2021, poiché non aveva assunto la pozione magica obbligatoria.

Il Tribunale di Padova ha ordinato all’Azienda Ospedale Università di assumere immediatamente la ricorrente, condannando la detta Azienda Ospedale al risarcimento in suo favore, delle spese del giudizio.
È un segnale confortante: non mancano giudici obiettivi e competenti. Non è una vittoria mia o di RP. É una vittoria di tutti noi: di coloro che si oppongono alla violenza governativa in difesa di non negoziabili diritti sociali e civili.

Solo un governo nemico del Popolo può pretendere di imporre ricattatoriamente di rischiare la vita per poter lavorare e vivere!!!
E questo l’illegittimo governo lo fa per scopi inconfessabili (comunque ben noti) che nulla hanno a che fare con la salute individuale e collettiva. É un segnale di speranza per tutti. Nessuno disperi.
La Santa Croce di Dio precedera’ sempre “i Labari delle nostre Legioni” e ci condurrà alla Vittoria!!!!!

AUGUSTO SINAGRA – Professore ordinario di diritto delle Comunità europee presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Avvocato patrocinante davanti alle Magistrature Superiori, in ITALIA ed alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, a STRASBURGO

Condividi