“Varianti sono reazioni ai vaccini”. Galli: “cose orecchiate in giro”

Covid, Ricciardi: ‘Le varianti? Colpa dei vaccini’

Sui vaccini scoppia l’ennesimo caso con protagonista Salvini. “Il problema non sono i non vaccinati, ma il virus che varia. Le variazioni nascono come reazione” alle inoculazioni, ha detto il leader della Lega.

Varianti sono reazioni ai vaccini? Galli: cose orecchiate in giro

Galli: “Il senatore Salvini deve parlare delle cose che sa”. Durissima la replica di Massimo Galli, professore ordinario di Malattie infettive alla Statale di Milano e primario al Sacco:

“Non parli di cose orecchiate in giro – dichiara in un’intervista al Corriere della Sera – lasci stare i vaccini che salvano le vite e oggi sono l’unico strumento che evita l’ospedale e il cimitero”.

aifa decessi vaccini

Roberto Burioni invece si affida all’ironia: “Voi capite perché sono scoraggiato?”, commenta su Twitter il virologo docente all’università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Il prof. Christian Vélot, Docente di genetica molecolare all’Università Paris-Sud: “E’ possibile che i non vaccinati proteggano il resto della comunità impedendo la comparsa di nuove varianti

Condividi