Palermo: vaccini al mercato tra banane, angurie e meloni

PALERMO – Il vaccino anche al mercato.
Il commissario Covid di Palermo Renato Costa e i medici in servizio alla struttura commissariale si sono addentrati nel popolare mercato di Ballarò, vaccinando i venditori dietro le bancarelle, tra applausi e “abbanniate” (le tradizionali grida per attirare clienti ndr). Una postazione fissa di medici, infermieri, educatori professionali e personale amministrativo era presente in via Giovanni Grasso, in pieno mercato, nei locali del ristorante “Cotto e bollito”, messi a disposizione dal proprietario Rosario Scalia.

Vaccini al mercato

“È una giornata straordinaria – dichiara il commissario Costa -. Con l’aiuto dei consiglieri della prima circoscrizione stiamo raggiungendo un gran numero di persone che ogni giorno vivono e lavorano nel mercato di Ballarò. Vogliono informazioni, consigli, cercano rassicurazioni dai da noi medici. La soddisfazione più grande per noi è vedere che ci ascoltano, si fidano, si convincono e alla fine si vaccinano. Siamo felici di come sta andando”.

L’iniziativa rientra nel tour che la struttura commissariale sta facendo in giro per la provincia e nella città di Palermo per le vaccinazioni “di prossimità” con l’obiettivo di portare le dosi direttamente alla popolazione e nei quartieri. Ieri sono stati eseguiti 150 vaccini allo Zen; domani, a Brancaccio, sono già 120 i prenotati. (ANSA).

Condividi