Covid, Carfagna: obbligo vaccinale non è tabù, non fate i bambini

carfagna

“Quella parte del Paese che ancora mugugna contro il vaccino è chiamata a fare il suo dovere. soprattutto per alcune categorie, l’obbligo vaccinale non è tabù, e tuttavia mi chiedo: ma davvero una parte degli italiani vuole essere trattata come un bambino? Non capiscono che vaccinarsi è il solo modo per evitare una nuova crisi, fatale per l’Italia? Fino a che punto arriva il loro egoismo? La cittadinanza è fatta anche di doveri, non solo di diritti”.

Lo dice Mara Carfagna, ministra per il Sud, in un’intervista a ‘Il Giornale’. E sui rapporti all’interno del centrodestra, in particolare con la Lega, anche su questo argomento, aggiunge: “restano distanze che vanno colmate. Forze che si propongono di governare insieme il Paese non possono alimentare incertezze su questo argomento”.  (Adnkronos)

Leggi anche
Vaccini Covid Veneto: segnalati 1200 effetti avversi gravi, 180 trombosi e 38 morti
Giappone, nei lotti Moderna sospesi “una sostanza che reagisce ai magneti”

Condividi

 

One thought on “Covid, Carfagna: obbligo vaccinale non è tabù, non fate i bambini

  1. Illustre onorevole Castagna,
    Lei sa meglio di me che un dovere giuridico collegato allo status di cittadino deve essere imposto con una legge dello Stato. Fino a quel momento ciascun cittadino ha la facoltà di fare o non fare una certa cosa .Sono io a non capire perché lo Stato Italiano non si convinca a stabilire un obbligo giuridico di vaccinazione che implicherebbe anche un diritto ad un indennizzo in caso di gravi effetti indesiderati.Per quanto riguarda invece la questione che il vaccino rappresenterebbe l’unica via di uscita da questo incubo la invito a leggere senza pregiudizi i dati dei paesi che stanno più avanti con la vaccinazione e a prendere in considerazione quello che sta accadendo anche in Italia. Sono notizie di questi giorni il contagio tra 500 partecipanti ,tutti muniti di green pass ,ad un evento musicale in Cornovaglia ed i ricoveri in terapia intensiva negli ospedali siciliani che per il 24% comprendono persone vaccinate. Le ricordo inoltre che la Comunità Europea ha altresì approvato dei protocolli di cura
    Distinti saluti

Comments are closed.