Locatelli: “Da novembre vaccino Covid anche ai bambini”

locatelli disegno eversivo coprifuoco

“Da novembre vaccino Covid anche ai bambini”. Lo ha annunciato Franco Locatelli, coordinatore del Cts e direttore del Dipartimento di Oncoematologia, Terapia Cellulare, Terapie Geniche e Trapianto Emopoietico dell’ospedale Bambino Gesù di Roma., in un’intervista al Messaggero: “Pfizer e Moderna sono vicini all’autorizzazione per i più piccoli, gli under 12”.

“Io ritengo che sia necessario vaccinare anche i più piccoli – sottolinea l’esperto – Mi faccia ricordare che in Italia, da inizio pandemia, sono morti 28 pazienti di età pediatrica. E di questi 13 avevano meno di 10 anni. Così distribuiti: 4 sotto i 3 anni, 4 dai 3 ai 5 anni, 5 dai 6 ai 10 anni. Inoltre, vaccinando i bambini eviteremo focolai anche nelle scuole elementari e dunque il ricorso alla didattica a distanza. Limiteremo la circolazione del virus e la possibilità che contagino genitori e nonni. Sia la società pediatrica italiana, sia quella americana sono favorevoli alla vaccinazione dei bambini”.

Vaccino Covid anche ai bambini?

Leggi anche
Vaccino Covid anche ai bambini, Meluzzi: “confido in una reazione delle madri o la nostra società è perduta”

“Esiste, però, anche un grande lavoro da fare per mettere in sicurezza quelli delle decadi precedenti, che sono rispettivamente, partendo dai sessantenni e a scendere fino ai quarantenni, al 18, 26 e 34 per cento ancora da vaccinare completamente. Contando gli over 50, ci sono 4,5 milioni di persone che non hanno esaurito il percorso vaccinale”, afferma ancora Locatelli aggiungendo: “Che il vaccino non dia una copertura totale rispetto al semplice rischio di infezione lo abbiamo sempre detto. Ma ripeto: l’efficacia rispetto al rischio di andare in terapia intensiva o di morire è del 97 per cento”.  Adnkronos

saviano famiglie

Condividi