Il boss Leoluca Bagarella prende a pugni un agente della penitenziaria

Le immagini esclusive dell’Espresso mostrano il boss mafioso 79enne che picchia un agente penitenziario, la fredda brutalità di un uomo vissuto nella violenza. Si tratta di Leoluca Bagarella, recluso nel carcere di Bancali a Sassari, dove sta scontando una somma di ergastoli per un centinaio di omicidi, tra cui donne e bambini. Una lunghissima fila di reati che arriva fino all’organizzazione delle stragi di Capaci e Via D’amelio, oltre a quelle di Roma, Firenze e Milano insieme ai capimafia Filippo e Giuseppe Graviano.

Nel video si vede l’agente che accompagna il boss Leoluca Bagarella, detenuto al 41bis, lungo il corridoio per l’ora d’aria, quando questi gli sferra un colpo al volto. Immediatamente interviene un collega che, senza usare violenza, prova a immobilizzarlo, fino all’arrivo di altri colleghi.

leoluca bagarella

Immagini al vaglio della procura di Sassari

Le immagini risalirebbero a qualche mese fa e sono allegate a un fascicolo aperto dalla procura di Sassari. Già nel gennaio dello scorso anno, Bagarella aveva aggredito con un morso un agente del Gom della polizia penitenziaria sempre nel carcere sassarese. Un’aggressione avvenuta mentre il detenuto veniva accompagnato nella sala delle videoconferenze, da dove avrebbe dovuto assistere a distanza all’udienza del processo in corso davanti alla Corte d’Assise di Palermo sulla trattativa Stato-mafia.  https://notizie.tiscali.it

Condividi