Marocchina scomparsa nel Padovano, marito condannato all’ergastolo

marocchina scomparsa

E’ stato condannato all’ergastolo Mohamed Barbri, 41enne marocchino accusato di omicidio e occultamento del cadavere della moglie Samira El Attar, scomparsa il 21 ottobre 2019 dopo aver accompagnato la figlia a scuola nel Padovano. La Corte d’Assise di Rovigo, che ha accolto le richieste dell’accusa, ha anche deciso di togliere all’uomo la patria potestà. Il corpo della donna non è mai stato ritrovato.

Integratori alimentari Free Health Academy

Marocchina scomparsa, la fuga del marito in Spagna

La coppia abitava a Stanghella, nel Padovano, e ha una figlia di 5 anni, ora affidata a una zia. Dopo l’omicidio Barbri era scappato in Spagna, ma la fuga era durata poco. L’uomo, nel gennaio dell’anno scorso, venne infatti rintracciato e arrestato a Madrid durante un controllo della polizia spagnola, in collaborazione con gli investigatori italiani. Da casa si era allontanato in bicicletta il primo gennaio. Da Milano aveva quindi raggiunto Barcellona in autobus, per poi spostarsi a Madrid.  www.tgcom24.mediaset.it

Condividi