Il Divieto Di Bitcoin in Cina e La Correzione Delle Criptovalute Sono Un Bene Per il Mercato

bitcoin

Gli analisti ritengono che il divieto di criptovaluta in Cina non sia una novità e l’ultima correzione è stata innescata principalmente da nuovi investitori.

 Bitcoin, la criptovaluta più preziosa al mondo, ha vissuto un mese volatile poiché il prezzo di BTC è sceso da circa $ 60.000 il 10 maggio a un minimo di $ 31.000 il 24 maggio.

 C’erano diverse ragioni alla base dell’ultima correzione del mercato. Gli analisti di criptovaluta ritengono che i nuovi investitori nel mercato siano stati presi dal panico dall’ultimo annuncio dalla Cina su un divieto dei pagamenti in criptovaluta e un potenziale giro di vite sul mining di Bitcoin e altre criptovalute.

 La posizione della Cina su Bitcoin e altre valute digitali non è una novità. Quindi il potenziale impatto dell’ultimo divieto di criptovaluta dalla Cina è limitato e la recente correzione nel mercato delle criptovalute ha effettivamente fornito un’opportunità ai detentori a lungo termine di valute digitali di accumularne di più.

Divieto Dalla Cina

 Finance Magnates ha chiesto a Maria Stankevich, Chief Business Development Officer di EXMO UK, le sue opinioni sul recente divieto di criptovaluta dalla Cina e il ruolo dei nuovi trader nell’ultima correzione del mercato crittografico. “Il governo cinese consente ancora alle persone di archiviare e utilizzare le criptovalute a propria discrezione.

 Sembra tutto un’aggiunta completamente logica alle passate restrizioni sul trading, quindi non capisco davvero il ronzio che questa notizia ha creato. Certo, è triste, ma non è cambiato molto. Sfortunatamente, il ronzio in Cina ha innescato il trasferimento di criptovalute dai portafogli agli scambi.

 Durante il giorno, quasi 31k Bitcoin sono arrivati ​​agli scambi, il che è quasi paragonabile alla quantità giornaliera di BTC trasferita dagli investitori il giovedì nero di marzo 2020. Uno dei motivi della popolarità del mining in Cina è il surplus di elettricità a basso costo.

 Penso che il divieto totale non accadrà, ma il governo distribuirà una sorta di licenza mineraria. So che molte compagnie minerarie hanno interrotto le loro attività e trasferito i loro servizi in Nord America, Canada ed Europa “, ha detto.

Il Ruolo Dei Nuovi Investitori Di Bitcoin

 Alla domanda sul ruolo dei nuovi investitori in Bitcoin e criptovaluta nella recente correzione, Stankevich ha risposto: “I commercianti-dilettanti che stanno cercando di accelerare il prezzo del bitcoin si innervosiscono quando il prezzo smette di aumentare ad un ritmo elevato.

 Il mercato è stato tranquillo dal 15 marzo e la maggior parte dei trader in questo caso inizia semplicemente a vendere, perdendo la testa. E poi abbiamo l’effetto domino: è esattamente quello che osserviamo da 2 settimane. L’attuale contesto di notizie negative ha provocato vendite e una serie di liquidazioni, che a loro volta hanno accelerato la caduta.

 Ma alcuni approfittano di questa situazione per acquistare Bitcoin su piattaforme affidabili come immediate bitcoin, per esempio. I nuovi investitori possono leggere le immediate bitcoin opinioni e recensioni.

 Sono fiducioso che il livello di 30.000 sarà un forte ostacolo a un ulteriore declino, poiché era il livello di supporto a gennaio e febbraio. Inoltre, sono fiducioso che i fondi di grandi dimensioni inizieranno ad acquistare ora per evitare ulteriori cali.

 Per quanto riguarda la maturazione nel tempo, penso che non appena avremo una regolamentazione adeguata e un po ‘di divieto di manipolazione del mercato, il mercato diventerà sicuramente qualcosa di più solido e stabile.

Nessun Paese Può Fermare Bitcoin

 Anche Jason Deane, analista del mercato Bitcoin presso Quantum Economics, ha espresso le sue opinioni sull’ultimo sviluppo. “A lungo termine, la nostra opinione è che questa sia un’ottima cosa.

 Non solo la Cina ha costantemente fornito incertezza ed è stata alquanto imprevedibile quando si tratta di criptovaluta in generale e Bitcoin in particolare, ma ha anche contribuito a perpetrare la narrativa “il mining di bitcoin è centralizzato” e “il mining di bitcoin utilizza il potere sporco” per qualche tempo, persino sebbene la storia del titolo sia molto più sfumata di così.

 Questa mossa smentisce efficacemente il primo argomento e rimuove il secondo, aprendo la strada a una più ampia adozione, sviluppo e investimento.

 Nessun paese può fermare Bitcoin in questa fase, può semplicemente scegliere di rimuovere se stesso dalla rete per conto della sua gente “, ha commentato.

Condividi