In giro con machete di mezzo metro, notte di follia a Lodi

machete di mezzo metro

LODI, 06 GIU – In giro con machete di mezzo metro, notte di follia a Lodi, dove la polizia ha fermato un uomo di 28 anni, di origini maghrebine, che girava a ridosso del centro storico della città ubriaco e drogato, con altre persone, brandendo un machete lungo quasi mezzo metro. Più segnalazioni, una dopo l’altra, sono arrivate in questura da cittadini che si sono accorti del pericolo.

Gli agenti lo hanno raggiunto ma l’uomo, buttando l’arma bianca sotto un’auto, è scappato. E’ stato rintracciato dalla polizia sempre a ridosso del centro storico, bloccato e portato negli uffici cittadini della questura. Qui ha dato in escandescenza, aggredendo gli agenti compiendo anche atti di autolesionismo tanto da dover essere portato in ospedale, prima a Lodi e poi a Codogno dove è stato, anche, sottoposto a cure psichiatriche. Arrestato, comparirà domani all’udienza di convalida. (ANSA).

Leggi anche ► Migranti, Letta: serve manodopera, bisogna accogliere di più

Condividi