Origine coronavirus, Cina contro Usa: fermare il complottismo

cina pil xi

PECHINO, 24 MAG – Coronavirus e “complottismo”: la Cina ha sollecitato gli Usa a chiudere con le teorie del complotto, con il coronavirus fuggito da un laboratorio di alta sicurezza a Wuhan. L’ultimo rapporto sul tema “non è veritiero”, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri Zhao Lijian nella conferenza stampa quotidiana su quanto pubblicato domenica dal Wall Street Journal in base all’intelligence Usa, secondo cui tre ricercatori del Wuhan Institute of Virology, il laboratorio incriminato nel capoluogo di Hubei dove è stato identificato il primo focolaio di Covid-19, si erano ammalati a novembre 2019. La struttura ha negato responsabilità o coinvolgimenti. (ANSA).

Cina, scienziati militari studiavano «per una nuova era di armi genetiche»

Montagnier: “manipolazione umana, lavoro da apprendisti stregoni”

Biologi South China University: “Coronavirus uscito da laboratorio di Wuhan”

scienziato tedesco: “è stato incidente di laboratorio”

Coronavirus, “ospedali di Wuhan affollati già a ottobre”

Coronavirus uscito da laboratorio di Wuhan? Ipotesi di un team di scienziati

Oms: a dicembre 2019 già più di 10 ceppi a Wuhan

Coronavirus: a Wuhan ci furono 500mila casi, non 50mila

Coronavirus, ex capo servizi segreti inglesi “sfuggito da laboratorio di Wuhan”

Condividi