Mattarella: polemiche minano il prestigio della Magistratura

mattarella prestigio della magistratura

“La mafia esiste ancora, non è stata sconfitta – ha proseguito Mattarella -. E’ necessario tenere sempre attenzione alta e vigile da parte dello Stato”. Però, ha sottolineato, “sentimenti di contrapposizione, contese, polemiche all’interno della magistratura minano il prestigio e l’autorevolezza dell’organo giudiziario“, mentre “la credibilità della magistratura e la capacita di riscuotere fiducia è imprenscindibile per lo svolgimento della vita della Repubblica”.

Prestigio della Magistratura, fare luce sulle ombre

E quindi l’invito: “Gli strumenti non mancano, si prosegua a fare luce su ombre e sospetti e si affrontino in maniera decisiva i progetti di riforma”.

Lo ha detto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo stamani nell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo per ricordare i caduti delle stragi del ’92.

Falcone, Violante: “Tutta la sinistra gli fu contro, nel Csm venne isolato”

Condividi