Vietato criticare i ‘cibi schifezza’, eurocrati scrivono alla Rai

vermi della farina

Entra a gamba tesa anche l’Unione europea nella polemica che ha visto protagonista Anni 20, il talk show in onda su Rai2. In particolare è stato un servizio che criticava le ultime disposizioni (come il via libera alla farina di vermi) a sollevare il polverone. Dopo la sinistra a mettersi in mezzo ci hanno pensato i rappresentanti dell’Ue in Italia attraverso una lettera al programma: “Sia ben chiaro – si legge – che le istituzioni europee e le sue politiche possono e debbono essere criticate, e noi ci battiamo costantemente per assicurare la libertà di espressione dei giornalisti. Ma le critiche per essere utili, devono essere basate su fatti corretti“.

Da qui la predica: “È di particolare importanza che questi elementi siano guida del servizio pubblico sempre, e in special modo quest’anno quando chiediamo ai cittadini di partecipare attivamente alla Conferenza sul futuro dell’Europa. Abbiamo bisogno di un loro contributo e crediamo che il ruolo della Rai sia fondamentale per assicurare che i cittadini siano correttamente informati”. Parole quelle del capo ufficio Carlo Corazza e del capo della rappresentanza della Commissione Antonio Parenti indirizzate a Viale Mazzini, precisamente a Ludovico Di Meo, direttore di Rai2.

Vermi della farina essiccati come alimento, Ok della UE

Coldiretti: la UE vuole annacquare il vino, inganno legalizzato

UE e Nestlé: arriva il finto latte fatto con piselli gialli

A commentarle per prima è stata proprio Giorgia Meloni: “ALLUCINANTE! – esordisce la leader di Fratelli d’Italia in un post su Facebook -. I burocrati europei scrivono alla RAI per dire che la UE può essere pure criticata, MA le critiche devono essere ‘corrette”’ Cioè condivise dalla UE. Siamo ormai oltre i paradossi di Orwell in 1984. #anniventi”.

A seguirla a ruota il leader della Lega: “Sotto attacco per un servizio tv che osava ironizzare sull’Europa, sugli insetti come cibo e il vino annacquato… – si legge sulla pagina Twitter di Matteo Salvini -. E la Commissione Ue scrive alla Rai per chiedere ‘tempestivo intervento’. Ma stiamo scherzando?!? No censura, solidarietà e viva la Libertà! NessunoTocchiAnni20”. www.liberoquotidiano.it

Condividi

 

One thought on “Vietato criticare i ‘cibi schifezza’, eurocrati scrivono alla Rai

Comments are closed.