Giustizia: l’antifascista Letta si oppone al referendum

antifascista Letta e Salvini

Giustizia: Letta, riforme in Parlamento, no referendum – “La riforma della giustizia e’ una possibile svolta per il paese”, “le nostre proposte sono in Parlamento qui e ora, non crediamo ad altre modalita’ in questa fase, l’idea di buttar la palla in calcio d’angolo facendo altri ennesimi referendum con anni ancora davanti con temi che hanno bisogno di risposte immediate se non vogliamo bloccare il processo del Next Generation Eu”. Lo dice il segretario del Pd, Enrico Letta, intervenendo ad un webinair del partito sulle proposte dei Dem in materia di giustizia.

“La giustizia in Italia da 30 anni e’ oggetto di scontro politico, il che ha fatto solo danni, tanto che la Ue nel dare all’Italia le risorse del Next Generation Eu obbliga l’Italia a riformare la giustizia perche’ il nostro Paese non e’ credibile” Lo dice il segretario del Pd Enrico Letta, durante un webinar del Pd sulle proposte per la giustizia del Partito democratico.

“Oggi dopo 30 anni di scontri – ha aggiunto l’antifascista Letta – crediamo che in questo momento storico con il governo Draghi e la ministra Cartabia ex presidente della Corte Costituzionale come ministro, sia possibile fare quelle riforme che in passato sono state bloccate. Usiamo questa maggioranza cosi’ larga e cosi’ atipica per fare riforme che sarebbero impossibili – ha aggiunto Letta – Questa e’ una grande opportunita’, abbiamo un obbligo di tempo e una condizione politica. L’Europa ci obbliga a fare le riforme della giustizia che da soli non siamo riusciti a fare”. affaritaliani.it

Condividi

 

One thought on “Giustizia: l’antifascista Letta si oppone al referendum

  1. Il paese italia non è credibile.
    E ci credo.
    Con politici come letta, salvini, meloni , berlusca, speranza, de maio, non c’è futuro e nessuna credibilità, anche minima.
    Questa è gente che mette la salute prima della libertà.
    No future.

Comments are closed.