Semina il panico a Livorno, arrestato algerino

panico a livorno

Livorno, 8 maggio 2021 – Movimentato episodio nel quartiere di Corea di Livorno nel pomeriggio di venerdì 7 maggio. Un uomo di origini nordafricane che ha cercato di scappare dai carabinieri è stato inseguito e quindi bloccato. Tutto è nato da una lite di condominio. Alla vista dei militari, intervenuti con la Sezione Radiomobile del Nor e con la Stazione di Livorno Porto, l’uomo ha provato a fuggire ma è stato poi bloccato e portato in caserma. Si tratta di un 24enne algerino accusato di resistenza a pubblico ufficiale.

Passanti minacciati

E’ accaduto intorno alle 17.30. Il 24enne ha aggredito due giovani, uno dei quali lo ospitava in casa, quindi si è scagliato contro alcuni condomini del palazzo. Nel trambusto ha anche rotto un vetro minacciando i passanti con i frammenti. E’ quindi scappato e ha raggiunto piazza Saragat, dove ha colpito al volto una ragazza che stava attendendo il suo turno per il tampone.

L’uomo è stato bloccato dai carabinieri di Livorno e portato in caserma. E proprio durante le formalità di rito ha cercato di fuggire dagli uffici. I militari hanno allora proceduto all’arresto. Che è stato convalidato. L’uomo si trova ora nel carcere delle Sughere. Sui social network circola anche un video del momento del fermo. Diverse persone hanno assistito a quando accaduto.

https://www.iltelegrafolivorno.it

Condividi