Deriva autoritaria, “i fatti di Chivasso rappresentano un punto di non ritorno”

All’indomani del sequestro della Torteria di Chivasso l’avvocato Mauro Sandri, legale insieme a Fusillo della titolare Rosanna, racconta ai nostri microfoni le iniziative giuridiche prese per difendere le ragioni di una donna che combatte una battaglia di civiltà: “Puntiamo al rapido dissequestro della struttura. L’utilizzo di una forza poliziesca spropositata rispetto alle contestazioni avanzate dimostra la deriva sudamericana che oramai attanaglia il nostro Paese”. di Visione TV

Scuola, Fano: Tso a studente che rifiuta la mascherina

Condividi

 

One thought on “Deriva autoritaria, “i fatti di Chivasso rappresentano un punto di non ritorno”

  1. Vorrei sapere se si può sequestrare una attività con una legge per una violazione di un DPCM che non è legge

Comments are closed.