Roberto Saviano: accogliere un milione di migranti e installarli nel Sud

roberto saviano

“In Italia è urgente accogliere un milione di migranti e renderli cittadini italiani, di installarli nel sud per far rivivere questa regione che si svuota”. Queste le parole di Roberto Saviano che ha rilasciato un’intervista al quotidiano francese Libération. Lo scrittore napoletano, ha da poco pubblicato in Francia il suo libro dal titolo In mare non esistono taxi, tanto per cambiare a tema “immigrazione”. L’affermazione di Saviano non è certo passata inosservata agli occhi di Giorgia Meloni, che ha definito le parole dell’autore come “l’ennesimo delirio di Roberto Saviano”.

“Piano nascite? Incentivi per la natalità? Ma no, per l’idolo dei radical chic Saviano per ripopolare il Sud bisogna accogliere un milione di immigrati. Delirante” ha scritto la leader di Fratelli d’Italia nella didascalia del tweet che riprende la dichiarazione di Roberto Saviano. Tra i due poli opposti, non scorre buon sangue e non è certo una novità. Sono molti gli scontri via social e televisione che caratterizzano il loro rapporto.

Saviano: “Legalizzare la cocaina. E’ una droga che attiva”

Roberto Saviano contro Salvini e Meloni

Lo scorso novembre 2020, Saviano aveva condiviso un video di un bambino naufrago salvato da una ONG, con lo scopo di attaccare le politiche condivise dai leader del centro destra, Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

“Siete infami, siete sciacalli di professione” ha scritto Saviano su twitter, riferendosi proprio ai due leader del centrodestra. Anche all’epoca non erano mancate le parole di Giorgia Meloni che ha commentato: “Un livello schifoso di propaganda politica, che non si ferma neppure davanti alla morte. Saviano sa benissimo che sono le persone come lui a incentivare le partenze su mezzi di fortuna pericolosissimi, a favorire il lavoro degli scafisti, che dicono ai disperati di stare tranquilli perché saranno salvati dalle navi ONG care a Saviano”. La leader di FdI ha poi aggiunto: “Non so come persone così ciniche riescano a dormire la notte”. www.liberoquotidiano.it

Condividi