Alto Adige, al via green pass per ingresso bar e ristoranti

ristoranti green pass

La Provincia di Bolzano anticipa il green pass e da lunedì aprirà anche i locali interni dei ristoranti. Avranno accesso su prenotazione solo i clienti che sono vaccinati o guariti dal coronavirus oppure testati. Lo ha annunciato il governatore Arno Kompatscher dopo la seduta della giunta provinciale. L’ordinanza sarà firmata nei prossimi giorni.

“Vogliamo riaprire, ma non per dover poi richiudere, come è avvenuto in Sardegna. Per questo motivo proseguiamo sulla strada dei vaccini e dei test a tappeto”, ha sottolineato Kompatscher. Il ‘green pass altoatesino’ avrà un applicazione per gli smartphone. Il ‘pass’ altoatesino potrebbe diventare obbligatorio per recarsi all’interno di bar e ristoranti. In provincia di Bolzano si guarda al 26 aprile come il grande giorno della riapertura della gastronomia chiusa dal 31 gennaio a seguito dell’introduzione del terzo lockdown a seguito dell’escalation di casi di Covid-19.

Green pass e test

La giunta provinciale sta definendo il piano delle riaperture e, molto probabilmente, passera’ la via che vuole intraprendere il governatore Arno Kompatscher del test antigenico o auto somministrato da non più di 72 ore. In tutta la provincia di Bolzano sono in corso di allestimento punti per testare gratuitamente la popolazione.

Sono intanto calo i pazienti ricoverati in Alto Adige: 120 nelle ultime 24 ore (lunedì erano 135). Di questi, 15 sono assistiti nelle terapie intensive, 58 nei normali reparti ospedalieri (7 in meno) e 47 nelle strutture private convenzionate (7 in meno). Un solo paziente si trova in isolamento nella strutture di Sarnes. – www.rainews.it

Condividi