Migranti, rotta balcanica: 121 arrivati a Udine

migranti rotta balcanica

UDINE, 17 APR – Un cospicuo gruppo di migranti, 121 persone, in maggior parte uomini ma anche alcune donne e minorenni, è stato rintracciato nella notte e nelle prime ore di stamani nell’hinterland a nord di Udine dalle forze dell’ordine a seguito delle segnalazioni di cittadini e automobilisti.

Sono 68, tra cui 4 donne e 8 minorenni, quasi tutti di nazionalità pachistana, qualche nepalese ed eritreo, quelli rintracciati in poche ore dai Carabinieri della compagnia di Udine mentre camminavano lungo la strada provinciale 42 Osovana, a Pagnacco e a Tavagnacco, sulla rotonda al confine con il capoluogo udinese. I restanti 53, tra cui si contano un altro paio di donne e un minore, la maggior parte pachistani e qualche bengalese, sono stati rintracciati dalla Polizia e, un piccolo gruppo, anche dalla Guardia di Finanza, sempre lungo la strada provinciale Osovana.

Sono ora in corso le procedure sanitarie e di identificazione dei migranti nel rispetto delle normative anti-Covid. Le indagini sono in corso per risalire ai passeur che li hanno accompagnati sul territorio nazionale. Si ritiene che fossero stati fatti scendere da uno o più mezzi poco prima del loro rintraccio. (ANSA).

Condividi