Come Convertire le GIF in Video – La Guida Definitiva

Le GIF sono immagini animate, solitamente di natura comica. Forse non lo sapete, ma tantissime persone vorrebbero poter visualizzare i contenuti delle GIF in formato video.

Convertire i video in GIF è una vera e propria passeggiata, ma convertire le GIF in video è un’operazione più complessa, sia per gli utenti di smartphone che per gli esperti del computer.

Se siete alla ricerca di soluzioni per convertire le GIF in video usando smartphone e computer, che sia per la pubblicazione su Instagram o per altri scopi, siete nel posto giusto. In questo articolo vi presenteremo le modalità più rapide ed efficaci per convertire le GIF in video, suggerendovi anche il software da utilizzare.

Leggendo questa guida, imparerete:

Come convertire le GIF in video sul computer

Per convertire GIF in video sul computer è necessario utilizzare un software che supporti quest’operazione. Il nostro consiglio è quello di affidarsi a Filmora, un eccezionale programma per il montaggio video adatto a utenti di ogni livello.

Sono tante le ragioni per cui così tante persone usano Filmora per convertire le GIF in video. Interfaccia intuitiva, effetti semplici da integrare, tantissimi filtri e transizioni sono solo alcuni dei motivi. A permettere a Filmora di spiccare nel mercato dei software sono anche gli elementi tematici e l’ampia raccolta di immagini, musica e video royalty-free.

La versione gratuita di Filmora consente di creare video comprensivi di una filigrana, proprio come accade con la gran parte dei convertitori GIF. Per realizzare video senza la filigrana del programma, è necessario eseguire l’upgrade alla versione a pagamento. Filmora permette di convertire le GIF in video di formato MP4, WMV, 3GP, OGG e WEBM.

La ragione per cui consigliamo così caldamente Filmora è da ricercarsi nella mancanza di affidabilità dei convertitori online. Richiedono una connessione Internet veloce e stabile, e non offrono risultati di qualità. Filmora, invece, opera perfettamente sia su Windows che su Mac. Continuate a leggere per scoprire come usarlo per convertire le GIF in video.

Primo Passaggio: Scaricamento e Installazione

Per prima cosa, scaricate il programma nella versione corrispondente al vostro sistema operativo (Mac o Windows), quindi fate doppio click sul file .dmg per eseguire l’installazione.

 

Secondo Passaggio: Avvio di Filmora e Apertura di un Nuovo Progetto

Una volta aperto il programma, cliccate su “Nuovo Progetto” nella finestra principale, selezionate la voce File dal menu principale e cliccate su “Impostazioni Progetto”.

Personalizzate rapporto di aspetto, risoluzione e frequenza dei fotogrammi in conformità con le vostre esigenze e con la piattaforma su cui intendete condividere. Fatto ciò, cliccate su OK per salvare.

Terzo Passaggio: Inizio del Nuovo Progetto

Dopo aver scaricato e salvato sul computer la GIF che volete convertire in video, cliccate sulla timeline di Filmora per importarla nel programma.

Se il rapporto di aspetto e la risoluzione della GIF non sono conformi a quelli del progetto, il programma vi chiederà se desiderate adattarli o preservare quelli originali. Consigliamo di selezionare “Non modificare” per preservare le impostazioni selezionate in precedenza, così che il video prodotto sia compatibile con il formato che sceglierete nel prossimo passaggio.

Quarto Passaggio: Esportazione e Conversione

Cliccate sull’opzione “Esporta” in alto alla schermata. Selezionate il formato di file in cui volete salvare il video, attribuite un nome al file e scegliete dove salvarlo. Fatto tutto, cliccate sul pulsante Esporta, in basso, e attendete il completamento della conversione. Ecco che, in men che non si dica, avrete convertito una GIF in video con Filmora.

Quinto Passaggio: Salvataggio del Video

Al termine della procedura di conversione della GIF, cliccate su Seleziona Destinazione per salvare il video.

Se la versione testuale del tutorial non vi basta, vi invitiamo a guardare il video in basso. Vedrete; è semplicissimo!

Come convertire le GIF in video su iPhone e Android

Gli iPhone sono i dispositivi mobili più utilizzati al mondo per guardare video e immagini animate. Tuttavia, pochi utenti sono in grado di eseguire la conversione delle GIF in video (o viceversa) con i propri iPhone.

Fortunatamente, online sono disponibili tantissimi convertitori di GIF progettati per iPhone. La maggior parte di questi è gratuita da utilizzare e non richiede registrazione o creazione di un account. Dato che la procedura di conversione dei video in GIF è stata descritta in moltissimi articoli, noi vi parleremo invece di come convertire le GIF in video utilizzando GifShare, un’applicazione per iPhone.

Come convertire le GIF in video su iPhone con GifShare

Primo Passaggio. Ricerca della GIF: cercate il file GIF e caricatelo all’interno di GifShare. In alternativa, scaricate la GIF direttamente da GifShare o importatela dalla galleria.

Secondo Passaggio. Modifica: poiché le GIF tendono ad avere una qualità scarsa, usate filtri, effetti e configurazioni di sfondo per modificare i contenuti.

Terzo Passaggio. Conversione: convertite la GIF in video, selezionando le dimensioni per il ritaglio.

Quarto Passaggio. Salvataggio: salvate il video sull’iPhone e gustatene la visione.

Come convertire le GIF in video su Android

Per convertire le GIF in video su Android faremo uso di un’applicazione online che trasforma le GIF in file MP4. Non importa quale sia la versione Android del vostro dispositivo, perché questo servizio è compatibile con tutte. Senza alcuna esitazione, aprite pure Convertio usando il browser del vostro telefono.

Primo Passaggio. Ricerca della GIF: scaricate la GIF e salvatela sul vostro telefono Android.

Secondo Passaggio. Impostazione del Formato di Output: premete sulla freccetta verso il basso accanto a MP4 per aprire il menu a discesa. Selezionate l’opzione video e premete sul formato desiderato.

Terzo Passaggio. Caricamento della GIF: premete su Seleziona File e caricate la GIF da convertire.

Quarto Passaggio. Conversione: toccate il pulsante Converti per avviare la conversione della GIF. Al termine, scaricate e salvate il video.

Se invece volete fare l’opposto, convertendo video in GIF, potete fare affidamento su diversi convertitori per Android, tra cui MP4 in GIFEzgif e Zamzar. Convertire video MP4 in GIF su Android è semplice come bere un bicchier d’acqua. Basta importare l’MP4 con uno dei convertitori summenzionati, selezionare le impostazioni e via!

Come convertire le GIF in video per Instagram

Gli utenti di Instagram sono tra i più attivi, nel mondo dei social media. Una delle ragioni è che i loro feed video scompaiono entro 24 ore. Per mantenere alto il coinvolgimento dei follower su Instagram è fondamentale sapere come convertire le GIF in video (senza filigrana), così da pubblicare di continuo contenuti divertenti e interessanti.

Instagram supporta pochissimi formati video, e non è compatibile con il formato GIF. Per condividere una GIF su Instagram, dunque, è necessario convertirla in un video MP4.

Per eseguire questa operazione, utilizzeremo GIPHY CAM, che ci consentirà di convertire le GIF in video, per poi pubblicarle sul profilo Instagram.

Primo Passaggio: scaricate l’app Giphy sul vostro telefono Android e, se volete, create un account.

Secondo Passaggio: immettete il vostro indirizzo email nel riquadro Giphy Glove e premete Invio. Selezionate il pulsante Instagram in basso alla GIF.

Terzo Passaggio: Giphy invierà il video MP4 prodotto a partire dalla GIF all’indirizzo immesso.

Quarto Passaggio: per caricare il video, salvatelo sul telefono Android direttamente dal messaggio email, quindi caricatelo su Instagram per pubblicarlo subito o in un secondo momento.

Come convertire le GIF in video con Photoshop

Adobe Photoshop è una delle applicazioni più utilizzate per convertire le GIF in video. Per utilizzare Adobe Photoshop è necessario sottoscrivere un abbonamento. Il piano di abbonamento più economico costa 9,99$ al mese, quello più costoso è da 52,99$ al mese, mentre il più acquistato in assoluto prevede un pagamento di 20,99$ al mese.

A seguire, la guida alla conversione delle GIF in video con Photoshop:

Primo Passaggio: Sottoscrizione di un abbonamento

Per poter lavorare con Photoshop e usare il programma per convertire GIF in video è innanzitutto necessario sottoscrivere un abbonamento. Va benissimo anche quello più economico. In alternativa, si può optare per la versione di prova gratuita.

Secondo Passaggio: Importazione della GIF

Cliccate su File e selezionate Importa per caricare la GIF. Ottimizzate la GIF per ridurne le dimensioni e immettete il nome della sequenza video nel riquadro di Rendering.

Terzo Passaggio: Creazione di una nuova cartella

Per scegliere dove salvare il file generato, cliccate su Seleziona Cartella e create una nuova cartella all’interno della quale esportare il video generato su computer o iPad.

Quarto Passaggio: Selezione del formato di file

I formati video che Adobe Photoshop supporta per l’esportazione sono MP4, MOV e DPX. Selezionate Sequenza Immagini dal menu e specificate il formato desiderato. Impostate la timeline in modalità animazione dei fotogrammi.

Quinto Passaggio: Cliccate su OK per convertire la GIF ottimizzata in video con Photoshop.

Potrebbe Interessarvi Anche: I Migliori Creatori di GIF per Creare Facilmente Testi Spettacolari >>

Conclusioni

Le GIF sono tra gli strumenti più amati e usati per indurre emozioni, divertire, introdurre nuovi temi e incrementare il coinvolgimento di lettori e spettatori. Sebbene online siano disponibili tantissimi convertitori di GIF in video, sono pochi quelli che supportano la condivisione su piattaforme social come Instagram.

Dopo aver letto la nostra guida, la conversione delle GIF in video non avrà più segreti per voi. L’importante è fare affidamento sugli strumenti giusti. Tenete a mente che quasi tutti i convertitori di GIF per iPhone sono compatibili con gli smartphone Android. E voi? Quali servizi o app utilizzate per condividere le vostre GIF (in formato video) su Instagram con iPad, iPhone o Android? Non vediamo l’ora di leggere le vostre esperienze nella sezione dei commenti!

Condividi