Card con microchip: De Luca scheda i vaccinati in Campania

De Luca card con microchip

Campania, De Luca scheda i vaccinati. Una card con microchip certifica l’esito

La Campania scheda i suoi vaccinati. Lo ha ammesso lo stesso governatore della Regione, che diventa la prima a mettere in atto un vero e proprio pass. “Per quelli che hanno fatto le due dosi di vaccino – spiega De Luca – abbiamo dato una card con microchip, che garantisce l’anonimato ma che, avvicinato al cellulare, può certificare dove e quando è avvenuta l a vaccinazione. Stamperemo altre 4milioni di card, credo possa essere una cosa importante. Abbiamo già distribuito le prime 100mila card di avvenuta vaccinazione”.

E così – si legge sul Fatto Quotidiano – la card realizzata dalla multinazionale americana Hid Global, con sede italiana ad Arzano, può diventare per l’Europa il “modello Campania”. L’Unione europea forse potrebbe aver trovato a Napoli, quindi, il sistema digitale che possa permettere il ritorno alla libertà di viaggiare anche in vista dell’estate atteso da tutti gli Stati.

Card con microchip già distribuite

La Regione – prosegue il Fatto – ha contattato l’azienda a dicembre per chiedere la realizzazione di un certificato vaccinale di tipo digitale a basso costo e su standard internazionali, verificabile da qualsiasi dispositivo mobile senza bisogno di installare alcuna applicazione. Le prime 100 mila tessere agli operatori sanitari vaccinati già con la seconda dose, dotate di microchip, sono addirittura già state distribuite e realizzate dalla stessa multinazionale come progetto pilota, adesso però l’appalto sarà messo a gara e poi gli “inventori” cederanno la licenza a chi vincerà.   www.affaritaliani.it

Condividi