Repubblica Dominicana: barriera contro immigrazione clandestina

Repubblica Dominicana barriera

La Repubblica Dominicana costruirà una barriera lungo tutti i 380 chilometri di confine che la separano da Haiti, con il proposito di fermare l’immigrazione illegale e i traffici di droga e di auto rubate. Lo ha annunciato il presidente Luis Abinader

Il presidente della Repubblica Dominicana, Luis Abinader, ha annunciato la costruzione di una barriera di separazione con Haiti per contrastare l’immigrazione illegale. “Nella seconda metà di quest’anno inizieremo a costruire sulla linea di demarcazione tra i due paesi: Repubblica Dominicana e Haiti”, ha detto il capo dello stato parlando al Congresso, secondo quanto riferisce il quotidiano “Diario Libre”.

Le nuove misure, ha annunciato, uniranno “mezzi fisici e tecnologici” e includeranno una doppia recinzione nei tratti “più conflittuali”, oltre a sensori di movimento, telecamere di riconoscimento facciale, radar e sistemi a raggi infrarossi. Nel giro di due anni, ha aggiunto, “vogliamo porre fine ai gravi problemi di immigrazione clandestina, narcotraffico e traffico di veicoli che soffriamo da anni”.

La Repubblica Dominicana ha già rafforzato i dispositivi di sicurezza alla frontiera con Haiti, teatro in questi giorni di accese proteste anti governative. La crisi in atto ad Haiti si è acuita dopo la decisione di parte della giustizia, lo scorso 7 febbraio, di decretare finito il mandato del presidente Jovenel Moise, che ha denunciato un tentativo di colpo di stato rivendicando la legittimità di un altro anno alla guida del paese. Haiti e Repubblica Dominicana dividono una delle più grandi isole dei Caraibi.  Agenzia Nova

(ANSA) La Repubblica Dominicana costruirà una barriera lungo tutti i 380 chilometri di confine che la separano da Haiti, con il proposito di fermare l’immigrazione illegale e i traffici di droga e di auto rubate. Lo ha annunciato il presidente dominicano, Luis Abinader, citato dalla Bbc, aggiungendo che i lavori avranno inizio entro l’anno e saranno ultimati entro due anni.

   I due Paesi caraibici, che condividono l’isola di Hispaniola, hanno da sempre rapporti difficili. Haiti è uno dei Paesi più poveri dell’emisfero occidentale. La Repubblica Dominicana ha una popolazione di 11 milioni di abitanti e circa mezzo milione di migranti haitiani, che presto riceveranno documenti d’identità.
    Fra i due Paesi esistono già dei tratti di barriera, nei punti più ‘caldi’ del confine.

Condividi