Governo, Paragone a Draghi: “Incappucciato della finanza”


Gianluigi Paragone, rivolgendosi al premier Draghi

Gianluigi Paragone: “Lei ci ha provato a fingersi sociale, ma si evidenzia la lingua degli incappucciati della finanza. Lei è uno di loro, quale è il futuro che avete intenzione di costruire?” “Lei è un incappucciato della finanza”, ha detto il senatore del gruppo Misto Gianluigi Paragone, rivolgendosi al premier Draghi nell’Aula del Senato poco prima del voto sulla fiducia al governo. “Lei insiste a definire l’euro irreversibile. Anche per la DDR il muro lo era ma non aveva fatto i conti con la disperazione della gente”, ha aggiunto.

“Lei è qui per chiudere quel processo di svendita cominciato con le privatizzazioni del Britannia… Lei è qui per consegnare gli italiani al mangiafuoco dei mercati. Si può togliere il cappuccio, ormai lei è il governatore dell’Italia”, l’affondo di Paragone.

Interviene Elisabetta Casellati. “Occorre usare terminologie piu’ adeguate al rispetto di quest’aula. Il nostro vocabolario e’ molto ricco, quindi lei puo’ usare parole rispettose”, dice la presidente del Senato.

Condividi

 

One thought on “Governo, Paragone a Draghi: “Incappucciato della finanza”

  1. Il Presidente Draghi è un buon servitore dello Stato della Repubblica Italiana!

Comments are closed.