Bce, Lagarde: ripresa dipenderà anche dalle campagne vaccinali

“Restiamo convinti che il 2021 sarà un anno di ripresa”. Lo ha detto il presidente della Bce, Christine Lagarde, in un’intervista al Journal du Dimanche. “La ripresa economica è stata ritardata, ma non compromessa. Ovviamente è attesa con impazienza”.

Nel 2021 il Pil dell’eurozona, ha spiegato, “dovrebbe essere intorno al 4%, forse leggermente sotto”. Tutto dipenderà dalle campagne vaccinali e dalla misure economiche prese dai governi. Ma “dobbiamo essere lucidi: non ritroveremo prima di metà 2022 i livelli pre-pandemia”, ha osservato.

– “Piena fiducia” in Mario Draghi, sarà “all’altezza della sfida”. Ad affermarlo è il presidente della Bce, Christine Lagarde, in un’intervista al Journal du Dimanche.Aver accettato la sfida di far uscire l’Italia dalla crisi “in un momento in cui il paese è il più colpito dalla pandemia nell’area euro è una opportunità per l’Italia e per l’Europa”, ha detto. Draghi “ha tutte le qualità richieste, la competenza, il coraggio, l’umiltà necessaria per rilanciare l’economia italiana con il sostegno dell’Europa”.  ASKANEWS

Condividi