Stellantis, a Melfi 7000 lavoratori in cassa integrazione

MELFI, 03 FEB – Stellantis chiederà la cassa integrazione ordinaria, dall’8 al 14 febbraio prossimo, per gli oltre settemila dipendenti dello stabilimento di Melfi (Potenza). La produzione nella fabbrica lucana di Jeep Compass e Renegade è legata alla “necessità di fronteggiare gli effetti della complessiva situazione di mercato” causata dall’epidemia e dalle sue “ricedute sul sistema globale delle forniture di componenti di produzione essenziali”.

La decisione della direzione dello stabilimento lucano è stata comunicata a Fim, Uilm, Fismic, Uglm, Aqcf e Fiom e riguarda i 7.174 lavoratori della fabbrica. Dall’8 al 14 febbraio potrebbe entrare in fabbrica solo il personale addetto alla manutenzione delle linee produttive. Domani mattina i rappresentanti dell’azienda incontreranno i sindacati, in videoconferenza, per esaminare insieme la situazione. (ANSA).

Stellantis a guida francese, la logica è quella coloniale e la colonia siamo noi

Condividi