Enrico Rossi (Pd): Fico come un giovane comunista, in bocca al lupo compagno

Scrive Enrico Rossi su Facebook. “Il M5stelle ha confermato Conte come premier e ha tolto il veto su Renzi.
Un atto di grande responsabilità che si aggiunge a quelli di PD e Leu.
Questo ha consentito al Presidente Mattarella di dare l’incarico esplorativo a Fico, presidente della Camera, di verificare l’esistenza della attuale maggioranza per formare un nuovo governo Conte.
Questa, voglio ripeterlo, a mio modestissimo parere, è la cosa più di sinistra che oggi si possa fare, ed è nell’ interesse del Paese.

Ma Renzi continua a dire che Conte è parte del problema, anche se pare non mettere veti.
A mio avviso, la crisi potrebbe finire bene perché le forze fondamentali della maggioranza hanno tenuto e convergono. Quindi il dissenso di Renzi dovrebbe rientrare e, in ogni caso, non ha la forza per far saltare il tavolo. E anche Renzi lo sa.

Io – scrive Rossi –  ho molta fiducia in Fico che è una persona seria, non parla a vanvera, ed è pure di sinistra. Rappresenta da sempre l’ala sinistra del M5stelle e non ha partecipato alle votazioni sui decreti sicurezza e immigrazione di Salvini, prendendone chiaramente le distanze e criticandoli.
Il presidente Mattarella ha fatto la mossa giusta, come sempre, viene da dire, e con rapidità.
Forte il suo monito a tutte le forze politiche:
“Il Paese è in emergenza sanitaria, sociale ed economica. Servono misure urgenti”.

Condividi

 

Secured By miniOrange