Migranti, 30 tunisini sbarcano a Lampedusa

Tornano i barchini sull’isola: sbarcati 30 tunisini a Lampedusa. Due barchini, con un totale di 30 tunisini, fra cui 4 donne, sono arrivati nell’arco delle ultime 18 ore a Lampedusa. Migliorate le condizioni del tempo, il “fronte” immigrazione s’è di fatto riaperto.
I migranti sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola, che era completamente vuoto, dove vengono sottoposti a tampone rapido anti-Covid e alle procedure di identificazione.

Intanto, a Porto Empedocle s’è conclusa la quarantena anti-Coronavirus dell’equipaggio della Open Arms. “Possiamo finalmente abbassare la bandiera gialla – scrivono sui social dalla Ong – . Il tempo di cambiare equipaggio e fare rifornimento e torniamo in mare”. https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/lampedusa-sbarchi-tunisini-open-arm-fine-quarantena.html

Nel 2020 – nonostante il Covid – 34.154 migranti sono giunti in Italia via mare (il 60% a Lampedusa), il triplo rispetto agli 11.471 del 2019. In 4.100 sono invece arrivati via terra attraverso il confine italo-sloveno. Lo indica un rapporto dell’Unhcr.

Il 38% di chi è sbarcato è rappresentato da tunisini: seguono bengalesi (12%) e ivoriani (6%). Circa 4.500 degli arrivi via mare sono stati soccorsi da navi ong: gli altri sono stati intercettati dalle autorità vicino alle coste oppure sono arrivati autonomamente.

Condividi