Venezia: nigeriano uccide la moglie davanti ai tre figli

Omicidio di Concordia Sagittaria, «lite degenerata». In carcere il marito. Ora le indagini sono nelle mani della procura di Pordenone. Per ricostruire l’omicidio di sabato sera a Concordia Sagittaria in cui ha perso la vita la 35enne Victoria Osagie, cittadina nigeriana, per mano del marito Moses Osagie di 42 anni, riportano i quotidiani. È accaduto al civico 18 di via Silvio Pellico. Sul posto sono arrivati i soccorsi del Suem 118 e i carabinieri. L’assassino è stato arrestato.

La tragedia si sarebbe consumata in casa dove erano presenti anche i loro figli di 10, 5 e 2 anni, ora affidati ai servizi sociali. In base a una prima sommaria ricostruzione sarebbe esplosa una lite tra i due, sfociata nell’assassinio di lei.

Da quanto riportato dai quotidiani quella di ieri non sarebbe stata la prima lite e i carabinieri erano già intervenuti per sedare gli animi di marito e moglie in un’altra occasione, anni fa. Ieri la discussione sarebbe degenerata e Moses avrebbe aggredito Victoria con un’arma da taglio. Osagie è stato arrestato e portato in carcere a Pordenone.

https://www.veneziatoday.it/cronaca/omicidio-concordia-sagittaria-indagini-procura-pordenone.html

Condividi