La rivista ‘Formiche’ premia Merkel “custode dell’unità europea”

Angela Merkel è la Formica dell’anno 2020. La rivista Formiche, fondata da Paolo Messa e diretta da Flavia Giacobbe, l’ha scelta per l’esemplare gestione dell’emergenza Coronavirus e per l’energica presidenza tedesca del Consiglio dell’Unione Europea che ha saputo rilanciare con forza e ambizione il progetto comunitario.

Con un ritratto affidato alla penna del giornalista Stefano Cingolani, la cancelliera tedesca viene descritta come custode dell’unità europea, capace di gestire i conflitti portandoli a sintesi. Non solo. Secondo Cingolani “ha commesso molti errori come nella crisi greca, tuttavia senza il suo appoggio Mario Draghi non avrebbe salvato la moneta unica in quel fatidico 2012. Quando tre anni dopo accolse un milione di immigrati tutti le cantarono il De profundis. Invece – conclude il giornalista dalle colonne di Formiche – ha saputo sfidare i sentimenti peggiori del popolo e ha vinto”.

Con una cerimonia informale presso la sede dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania in Italia, la direttrice Flavia Giacobbe ha consegnato all’Ambasciatore Viktor Elbling una copia della rivista di dicembre con l’attribuzione della Formica dell’anno 2020 ad Angela Merkel. Negli anni precedenti il riconoscimento era stato attribuito a figure quali Enrico Bondi, Pietro Parolin, Mario Draghi e Liliana Segre. (askanews)

Condividi

 

One thought on “La rivista ‘Formiche’ premia Merkel “custode dell’unità europea”

Comments are closed.