D’Alema: Renzi non può mandar via l’uomo più popolare del Paese

In un colloquio con la Repubblica l’ex premier Massimo D’Alema, oggi semplice iscritto ad Articolo 1, sostiene di non credere che “possa passare per la mente di nessuno l’idea di mandare via da Palazzo Chigi l’uomo più popolare del Paese per fare un favore a quello più impopolare”.

Il riferimento è al premier Giuseppe Conte, a Matteo Renzi che lo contrasta e al Parlamento che “pare ormai aspettare solo la resa dei conti tra Conte e Matteo Renzi”, dice D’Alema. Il quale, in ogni caso professa ottimismo sull’esito della crisi attuale: “Conviene a tutti, vedrete che presto si tornerà a parlare d’altro”.

D’Alema, però, professa ottimismo, anzi quasi non si capacita che vi sia chi dà per spacciato il governo dell’avvocato del popolo. La crisi, secondo lui, rientrerà. In un modo o nell’altro: “Conviene a tutti – scommette – vedrete che presto si tornerà a parlare d’altro”.

Condividi

 

One thought on “D’Alema: Renzi non può mandar via l’uomo più popolare del Paese

  1. Il distruttore d’Italia vuole aiutare colui che la seppellira’ definitivamente……che schifo!

Comments are closed.