Furto in appartamento, prese due Rom: una 14enne, l’altra incinta al 7° mese

Ancora un furto in una casa. I carabinieri della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato una 14enne di origini bosniache e denunciato in stato di libertà la cugina di 21, al settimo mese di gravidanza, entrambe del campo nomadi di via di Salone e già note per precedenti specifici, con l’accusa di tentato furto in abitazione.

Come scrive Il Messaggero, mancavano pochi minuti alle 12 di ieri quando un condomino di via dei Gozzandini ha chiamato il 112 per dei rumori dal pianerottolo del suo appartamento. Al loro arrivo i militari hanno bloccato le due donne mentre tentavano di forzare con un cacciavite la porta di ingresso di un’abitazione, in quel momento vuota.

Le successive perquisizioni hanno permesso ai militari, di trovare e sequestrare una chiave inglese, un cacciavite e una lastra in plastica flessibile. La 14enne è stata accompagnata nel Centro di Prima Accoglienza per i minori di Roma.

Condividi