Padova, coppia gay accusata di rissa: non fu aggressione omofoba

Lʼepisodio era avvenuto nel centro storico della città veneta a fine settembre. Per gli inquirenti e il giudice si è trattato di un pestaggio reciproco senza alcuna motivazione legata allʼorientamento sessuale dei due giovani che avevano denunciato la violenza.

A fine settembre erano finiti su tutti i giornali: “Padova, coppia gay aggredita in centro”. Il loro videomessaggio dai social aveva raggiunto le tv. Tre mesi dopo, a conclusione delle indagini, il quadro cambia: tutti indagati per rissa. Tutti, compresi Marlon Landolfo (21 anni di Mestre) e Mattias Fascina (26 anni di Padova), la coppia gay che aveva denunciato l’aggressione. tgcom24.mediaset.it

Condividi