Conte: “Mi sento profondamente agricolo”

Roma, 15 dicembre 2020 Coldiretti, Conte: “Mi sento profondamente ‘agricolo’, politico accosti orecchio a terra, dà solidità” “E’ un grande onore, mi sento profondamente ‘agricolo’, profondamente legato alla terra che è concretezza, ricchezza, saldezza, rispetto della natura e dell’ambiente. Ritengo che un politico debba fermarsi spesso per ‘accostare l’orecchio alla terra’. E’ una metafora per dire che deve sempre conservare quel radicamento al suolo che gli da’ concretezza, ricchezza, solidità e anche visione e progettazione”. Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo all’assemblea di Coldiretti. agenzia Vista

Condividi