Zingaretti e Benetton. È il momento di smetterla con i silenzi

di Francesco Storace – – Ma nessuno, dalle parti della regione Lazio, ha il coraggio di strattonare Nicola Zingaretti sui regali di Benetton? Possibile che dopo l’interrogazione di Chiara Colosimo, di Fratelli d’Italia, non solo non ci sia ancora stata una risposta della giunta rossa, ma che nessuno – neppure privatamente – abbia il coraggio di dire come stanno le cose?

Proprio sui Benetton si consuma una vicenda sulla quale 7colli ha già informato i suoi lettori, ma che non è finita con la pubblicazione di un articolo. Perché stavolta a fare notizia è il silenzio. Si sa solo che Zingaretti e soci hanno accettato in regalo dal gruppo Benetton 500mila euro per la sanità. E già questo è strano, poi se ne cambia anche la destinazione in corso d’opera.

Chiarezza sui rapporti tra Zingaretti e Benetton – Non parliamo di una società di lampadine a cui affidare la ridicola ricerca di mascherine; no, la Colosimo ha scoperchiato un altro pentolone. I soldi alla Regione Lazio sarebbero arrivati direttamente dalla fondazione Atlantia. Per capirci, proprio quella dei Benetton. E’ quella Atlantia che gestisce la Autostrade in gran parte d’Italia. Ed è entrata nell’occhio del ciclone dopo il crollo del ponte Morandi di Genova. Nella battaglia per la revoca o meno delle concessioni.

Atlantia ha tirato fuori i 500 mila euro per convertire parte del Policlinico di Tor Vergata alla nuova emergenza Covid. Ma invece la regione delibera di volerli utilizzare per acquistare i frigoriferi per il nuovo vaccino.

La Colosimo ha posto quesiti precisi a Zingaretti: visto che la regione ha modificato la destinazione della donazione di Atlantia, la società in questione ha deliberato in proposito?

E ora che succede al Policlinico di Tor Vergata?
E come si farà fronte ora alla spesa per la creazione del Covid Hospital presso il Policlinico di Tor Vergata?

Chi ha detto all’assessore D’Amato che arriverà proprio il vaccino della Pfizer per il quale servono congelatori esattamente da 80 gradi sottozero?

E infine: ma perché Zingaretti si infila di nuovo nel casino Benetton? Che cosa c’è sotto? Please, parlare chiaro. Sennò arriva Chiara.

www.7colli.it

Condividi