Monza: uomo ucciso con coltellata alla gola, fermati due minorenni

Monza, 29 novembre 2020 – Lo hanno trovato per terra alcuni passanti, poco prima della una. In mezzo ad un lago di sangue, agonizzante, la gola tagliata. Quando sono arrivati i soccorsi l’uomo, Cristian Sebastiano, di 42 anni, era già morto. La scena di quello che appare come un crudele assassinio è un portico di un condominio di via Fiume 14, nel quartiere San Rocco. Indagano i carabinieri della Compagnia di Monza che starebbero già seguendo una pista per dipanare il giallo.

L’aggressione è avvenuta in strada o anche in un’abitazione, da dove la vittima è poi fuggita cercando scampo. L’uomo è stato colpito con due coltellate al volto. Una gli ha tagliato la gola. I soccorritori del 118 sono intervenuti con un’automedica e un’ambulanza. Ma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. La vittima abitava a pochi metri di distanza dal luogo dell’aggressione, in un civico della stessa via.

https://www.ilgiorno.it/monza-brianza/cronaca/ucciso-coltellate-1.5764500

MONZA, 30 NOV – Un 14enne e un 15enne sono stati fermati dai carabinieri perché sospettati di aver aggredito e ucciso a coltellate il 42enne Cristian Sebastiano, ieri a Monza.
Lo ha confermato il Procuratore della Repubblica per i minorenni di Milano Ciro Cascone.

Uno dei due avrebbe detto agli inquirenti di averlo fatto “per punirlo di avermi trascinato nella tossicodipendenza”, ma il movente è al momento ancora al vaglio. (ANSA).

Condividi