M5s, conflitto d’interessi: Pisano pubblicizza azienda del cognato

Non c’è pace per il M5s, dopo le guerre interne, il caso della mega consulenza della Casaleggio associati con Philip Morris da 2,4 mln, ecco spuntare – si legge sulla Verità – il conflitto d’interessi della ministra della Digitalizzazione Paola Pisano. La quale ha presenziato ad un progetto all’ospedale Gaslini di Genova, per promuovere “l’autostrada digitale”, che servirà ad aprire nuove frontiere nel campo della telemedicina, dell’intelligenza artificiale e della robotica.

Si scopre però che la società che si occuperà di questo progetto è la Fibering, una start up nata nel 2014. Questa azienda è presieduta – prosegue la Verità – da Enrico Toledo, che è il fratello di Marco Toledo, il marito della ministra. Questo ha generato polemiche, perchè si tratterebbe di conflitto d’interessi. Intanto la ministra, con tutta probabilità sarà anche la candidata scelta dal M5s per fare il sindaco di Torino, dopo il passo indietro di Chiara Appendino. affaritaliani.it

Condividi