Sanità Calabria, perché non richiamare il colonnello Bortoletti?

di Edoardo Sivori — PERCHÉ NO? – Su queste pagine abbiamo trattato, in più di una circostanza, di quanto l’Arma dei Carabinieri abbia fornito persone di esperienza che, dopo aver fatto servizio istituzionale, abbiano reso altrettanto in incarichi, per così dire, all’apparenza meno militari. E da qualche giorno siamo tutti basiti nell’aver visto e sentito le parole di un eccellente generale dell’Arma che non ha certo dato il meglio di se, come sa chi lo conosce bene, nella sua veste di Commissario Straordinario della Sanità della Calabria e di altri che hanno occupato il suo posto per poche ore o che avrebbero voluto, problemi familiari permettendo.

Ma sapete da dove trae spunto tutto questo? Dal venetissimo colonnello Maurizio Bortoletti che, a suo tempo (2011/2012) ha rimesso a posto l’Azienda Sanitaria di Salerno, che perdeva ogni giorno oltre 700mila euro. Quindi se è riuscito un poco noto colonnello, se ci metto un generale farò dei miracoli, si deve essere detto l’esperto suggeritore. Ed invece no! È solo un pensiero senza logica. Non tutti vanno bene a tutto. Un esperto idraulico, si fa per dire, non potrà operare a cuore aperto, ci vuole uno che sappia di cosa stiamo parlando.

Ed allora la domanda sorge spontanea: ma perché non richiamare il buon Bortoletti? Dopo essere stato a Salerno ed aver risanato quella ASL, contro ogni invidia, rancorosa sufficienza, anche di qualche azzimato e supponente collega che ha provato altrove la stessa avventura con risultati che è meglio dimenticare, è capitato quasi x caso a Pompei, dove è rimasto solo 8 mesi, iniziando, alle dipendenze del gen Nistri, attuale Comandante dell’Arma, quel recupero, in primis di organizzazione, di cui il più grande sito al mondo di archeologia viva e vitale aveva bisogno come l’aria.

Poi, e non me ne voglia l’interessato, da buon Cincinnato, è tornato alle carte, alla quotidianità. Il Veneto lo ricorda sempre con affetto e ne è orgoglioso. Ma lo Stato, quello di cui tanti, (troppi?) si riempiono la bocca senza capirne neppure il senso, perché non utilizza la sua Rolls Royce, invece di fare figure ridicole con biciclette scassate? Forse non se ne rende conto? Forse non può? Forse non vuole?
Meditate, lettori, meditate.

Condividi

 

Secured By miniOrange