Accuse di brogli elettorali, Biden attacca Trump: “imbarazzante”

Donald Trump insiste sulla sua linea e continua a non riconoscere la vittoria elettorale di Joe Biden nelle presidenziali Usa. “La gente non accetterà queste elezioni truccate” ha scritto su Twitter. Un post segnalato dallo stesso social network come “affermazione contestata”.

Il presidente Trump, ancora in carica fino a gennaio, ha rilanciato link ad articoli su presunti brogli elettorali e Joe Biden ha definito il suo atteggiamento “imbarazzante”, valutando se intraprendere un’azione legale proprio sull’ostacolo al passaggio di consegne. Intanto, è tornato a parlare al popolo americano e ha promesso di rafforzare la copertura sanitaria per le fasce più deboli, difendendo la riforma di Obama.

“Questo sforzo di aggirare la volontà del popolo americano, il verdetto dei tribunali, le sentenze del Congresso – ha detto riferendosi a Trump – a mio avviso è semplicemente maligno e inutilmente divisorio. Indipendentemente da quello che accadrà io però vi prometto questo: a partire dal 20 gennaio, il vicepresidente eletto Harris e io faremo tutto ciò che è in nostro potere per alleviare il peso dell’assistenza sanitaria su di voi e sulle vostre famiglie. Ve lo prometto”. ASKANEWS

“Elezione sospesa”, osservatorio Real Clear Politics toglie la Pennsylvania a Biden

il sito bipartisan Real Clear Politics specializzato in numeri elettorali, ha tolto a Biden la Pennsylvania,uno degli Stati-chiave

Elezioni Usa: Arizona verso il riconteggio automatico dei voti

Trump ha quasi colmato lo svantaggio che lo separa da Joe Biden nello Stato dell’Arizona, dove è ancora in corso lo spoglio delle schede

Joe Biden ammiratore di Tito, l’infoibatore comunista

lo ha ricordato in un discorso ufficiale da vice di Barack Obama a Belgrado il 19 agosto 2016. Per Biden, quello con Tito era stato uno degli incontri più affascinanti

Condividi