Elezioni Usa, Berlusconi: “Biden alleato strategico”

“Joe Biden è un alleato strategico”. E’ quanto sottolinea Silvio Berlusconi, commentando le elezioni statunitensi: “Ciò che conta – dice il leader di Forza Italia – è che i rapporti transatlantici si consolidino per affrontare alcune grandi sfide: dalla tutela dei comuni interessi commerciali con la Cina al consolidamento della Nato, dalla lotta al terrorismo islamico alla pace in Medioriente con la tutela dei diritti di Israele”.

Più o meno dello stesso parere anche il leghista Giorgetti – “Eravamo e resteremo amici degli Usa anche con Biden, certo come Lega avevamo un’affinita’ maggiore con Trump ma la nostra scelta atlantica non verra’ messa in discussione”. Lo ha detto il vicesegretario della Lega, Giancarlo Giorgetti ai microfoni di Sky tg24. “La lega deve passare dalla fase del pregiudizio a quella del giudizio, cosi’ come l’Europa deve fare altrettanto con noi”, ha concluso Giorgetti.

USA. GIORGETTI: DEMOCRATICI PIÙ STRUTTURATI, TRUMP UOMO SOLO AL COMANDO – “Trump se non ci fosse stato il covid avrebbe stravinto. Il problema e’ che non aveva alle spalle un partito come quello Democratico, molto piu’ radicato nel territorio rispetto al Partito repubblicano. Trump e’ un uomo solo al comando, dall’altra parte c’e’ invece un partito strutturato”. Lo ha detto il vicesegretario della Lega, Giancarlo Giorgetti ai microfoni di Sky tg24 a ‘L’Intervista di Maria Latella’.

Condividi