Nave quarantena, migranti ingoiano vetro e lamette

Nove migranti a bordo della nave Rhapsody, una delle navi in quarantena che sta davanti al porto di Palermo, sono stati soccorsi dalla capitaneria di porto e dagli uomini del 118 dopo che hanno ingerito lamette e cocci di vetro. Qualcuno di loro si è anche ferito con un coltello.

I primi quattro sono stati portati in banchina dalle motovedette della Capitaneria di Porto e sono stati affidati alla Croce Rossa per essere portati insieme agli uomini del 118 negli ospedali.

Come scrive il giornale locale blogsicilia.it, i nove migranti sono stati portati al pronto soccorso dell’Ingrassia. Una emergenza che renderà ancora più difficile la situazione del pronto soccorso visto che già i punti di emergenza sono in affanno per assistere i pazienti Covid.

Tra i profughi un alto numero di malati psichici o con turbe mentali

Tra i profughi un alto numero di malati psichici o con turbe mentali

Condividi

 

One thought on “Nave quarantena, migranti ingoiano vetro e lamette

  1. Per non farsi male le lamette e il vetro vengono avvolte nella stagnola prima di essere ingerite. Mica sono scemi! Sono solo furbi e gli scemi siamo noi anzi, questi sinistri irresponsabili e buooooni.

Comments are closed.