Libano: bus pieni di islamisti con bandiere nere verso ambasciata francese

Dopo che un tunisino ha ucciso tre persone nella basilica di Nizza, Hassan, il segretario generale di Hezbollah, ha affermato che la Francia “ha dichiarato una guerra aperta all’islam”.

Di conseguenza migliaia di islamisti si sono messi in viaggio verso Beirut per manifestare davanti all’ambasciata francese contro le caricature del profeta. Il secondo video mostra una lunghissima fila di bus dai cui finestrini sventolano bandiere nere.

Condividi