Attacco Nizza, Meloni contro la furia immigrazionista del governo

ROMA, 29 OTT – L’aggressore che ha ucciso oggi tre persone nella basilica di Notre-Dame a Nizza dopo essere sbarcato a Lampedusa a fine settembre e in Francia ad inizio ottobre è un tunisino di 21 anni: il suo nome è Brahim Aoussaoui. Lo si apprende da fonti degli inquirenti.

“Fratelli d’Italia chiede al Governo di chiarire quanto riportato dal deputato francese Eric Ciotti, secondo il quale l’attentatore di Nizza sarebbe un tunisino arrivato in Francia passando per Lampedusa. Se questa notizia dovesse essere confermata sarebbe di una gravità inaudita ed esporrebbe la nostra Nazione al rischio di isolamento. È uno scenario che FdI da tempo denuncia e che potrebbe concretizzarsi a causa della furia immigrazionista di questo Esecutivo. Conte, Di Maio, Lamorgese: di fronte a un’accusa gravissima l’Esecutivo è obbligato a rispondere”. Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. (ANSA).

Attacco Nizza: il killer è un tunisino sbarcato a Lampedusa pochissimo tempo fa

Attacco Nizza: killer è un tunisino sbarcato a Lampedusa pochissimo tempo fa

Condividi