Covid, studio: “anticorpi diminuiscono rapidamente dopo l’infezione”

I livelli di anticorpi diminuiscono rapidamente dopo l’infezione da coronavirus. E’ quanto è emerso da uno studio condotto dall’Imperial College di Londra su oltre 350.000 persone. Nel primo ciclo di test condotti nell’ambito della ricerca REACT-2, alla fine di giugno e all’inizio di luglio, circa 60 persone su 1.000 avevano anticorpi rilevabili; nell’ultima serie di test, a settembre, solo 44 su 1.000. Questo significa che il numero di persone con anticorpi è diminuito di oltre un quarto tra l’estate e l’autunno.

“L’immunità sta diminuendo abbastanza rapidamente, siamo solo a tre mesi dal nostro primo ciclo di test e abbiamo già un calo del 26% degli anticorpi”, ha detto la professoressa Helen Ward, uno dei ricercatori, citata dalla Bbc.

Il calo di anticorpi è più marcato nelle persone con più di 65 anni e in quelle senza sintomi, rispetto a quanti si sono ammalati di Covid-19. Rimane invece alto il numero di operatori sanitari con anticorpi, probabilmente per la loro regolare esposizione al virus. (askanews)

Covid, studio USA: l’efficacia del vaccino è un’incognita

Le reinfezioni non sono rare e potrebbero verificarsi anche a distanza di meno di un anno dal contagio precedente

Coronavirus, tanti casi di ricaduta: forti dubbi sull’efficacia di un vaccino

L’immunità acquisita non sembra proteggere ma può allearsi con il virus durante infezioni secondarie per facilitarne l’ingresso

Coronavirus, Spallanzani: “Nessuna conclusione su efficacia vaccino”

l’Istituto ha partecipato a una proposta di ricerca presentata da Takis all’interno di un bando ‘urgente’ lanciato alla Comunità europea

Condividi