Recovery fund, Spagna rinuncia al prestito UE

Il governo spagnolo rinuncerà ai 70 miliardi di euro di prestiti del Recovery Fund, limitandosi a beneficiare solamente dei 72,7 miliardi di sussidi previsti dal piano europeo per Madrid, ovvero fondi che non vanno restituiti.

Lo scrive El Pais, citando fonti della Moncloa e del ministero dell’Economia. “La Commissione europea consente di richiedere i prestiti fino a luglio 2023. Cosa ci si guadagna richiedendoli adesso? Lo faremo, se ne avremo bisogno, per il periodo 2024-2026”, hanno spiegato le fonti governative. adnkronos

Condividi