Prof decapitato: Macron, islamisti non dormiranno tranquilli

PARIGI, 19 OTT – “Gli islamisti non dormiranno sonni tranquilli in Francia. La paura passerà sul fronte opposto”: queste – secondo fonti di Bfm-Tv – le dure parole del presidente francese Emmanuel Macron durante un vertice all’Eliseo con i principali ministri e il procuratore antiterrorismo Jean-François Ricard.

Macron ha chiesto al ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, un “rafforzamento della sicurezza degli istituti scolastici dal rientro dopo le vacanze” di Ognissanti. Il Governo ha annunciato immediate azioni – già da oggi – contro coloro, almeno 80, che sul web hanno inneggiato all’azione del terrorista che venerdì ha decapitato un professore all’uscita della scuola in banlieue di Parigi. (ANSA).

PARIGI, OCT 17 – Un militante islamico molto attivo in Francia, Abdelhakim Sefrioui, membro del consiglio degli imam di Francia, è uno dei 9 fermati dopo la decapitazione del professore di Storia Samuel Paty, in banlieue di Parigi, secondo quanto si apprende da fonti dell’inchiesta. Sefrioui è l’uomo che accompagnò l’8 ottobre il padre di una studentessa dalla preside della scuola di Bois d’Aulne di Conflans-Saint-Honorine per chiedere l’esclusione dalla scuola dell’insegnante che aveva mostrato in classe le caricature di Maometto. (ANSA).

Abdelhakim Sefrioui, in nome del consiglio degli imam di Francia, ha denunciato giorni prima dell’attacco il professore decapitato, etichettandolo come un delinquente e dando vita a una fatwa contro di lui.

Condividi