Modena: 46enne accoltellato e rapinato da “minori non accompagnati”

La polizia ha arrestato i tre giovani responsabili della rapina compiuta nella notte di sabato al parco Ducale. Si tratta di minori stranieri non accompagnati ospiti di strutture modenesi. La polizia ha arrestato tre giovani tunisini, due minori e uno appena maggiorenne, tutti con precedenti di polizia e con diverse identità dichiarate, ospiti di comunità per minori immigrati non accompagnati, che hanno aggredito un 46enne modenese nella notte di sabato 30 settembre al parco Ducale.

L’uomo, intorno all’1.30 è stato vittima di un vero e proprio agguato a scopo di rapina. I ragazzi lo hanno strattonato e ferito con un coltello al polpaccio e alla schiena senza però riuscire a prendergli il cellulare, ma fuggendo solo con una banconota da 20 euro, il pacchetto di sigarette e un accendino.

Il 46enne, dopo essersi divincolato, ha così allertato la polizia che, dopo aver bloccato gli accessi di corso Vittorio e Canalgrande, hanno fermato i rapinatori. I giovani avevano ancora nelle tasche lo scarno bottino, con accendino e pacchetto di sigarette con due sigarette all’interno riconoscibili proprio grazie alla descrizione della vittima.

Per queste evidenze i tre sono stati arrestati in flagranza di reato per rapina aggravata in concorso. Uno dei due minorenni viene anche denunciato in stato di libertà per lesioni personali, mentre l’altro è irregolare sul territorio italiano.

Al termine degli accertamenti, i tre malviventi sono stati tradotti in carcere a disposizione delle autorità giudiziarie competenti.

La vittima è stata soccorsa da una Volante ed affidata alle cure dei sanitari del 118, per la cure delle ferite al polpaccio destro e alla schiena, fortunatamente superficiali. lapressa.it

Condividi