UE, Germania: sanzionare violazioni dello Stato di diritto

BRUXELLES – I negoziati sul meccanismo per legare il rispetto dello stato di diritto all’erogazione dei fondi Ue, all’interno del bilancio comunitario 2021-2027, “sono intensi” ma “estremamente complicati”. Così l’ambasciatore tedesco presso l’Ue, Michael Clauss, intervenendo sulle trattative in corso tra il Consiglio e il Parlamento Ue sul bilancio e il Recovery Fund.

Integratori alimentari Free Health Academy

La Germania, che detiene la presidenza semestrale dell’Ue, “presenterà presto una proposta” sul meccanismo per lo stato di diritto che “seguirà da vicino la decisione del Consiglio europeo” lo scorso luglio, riferisce Clauss. “L’obiettivo – aggiunge – è proteggere il bilancio dell’Ue e, per la prima volta, sanzionare le violazioni dello Stato di diritto nell’uso dei fondi di bilancio”. ansa europa

Condividi