Prete ucciso: killer aggredisce agenti in carcere

Ridha Mahmoudi

MILANO, 24 SET – Ridha Mahmoudi, l’uomo arrestato a Como per l’omicidio di don Roberto Malgesini, è stato denunciato per resistenza e oltraggio dopo che ha aggredito due agenti di polizia penitenziaria in carcere. Lo riportano La provincia di Como e Il Giorno.
Il fatto è successo alcuni giorni fa quando a Mahmoudi è stato notificato il trasferimento dal carcere comasco del Bassone a Monza per motivi di sicurezza.

Don Malgesini, definito da tutti ‘il prete degli ultimi, era infatti conosciuto e apprezzato dai detenuti a Como.
Prima, spiega La provincia, ha minacciato di morte gli agenti dicendo che non sarebbe andato da nessuna parte, poi, quando hanno aperto la cella, si è scagliato contro di loro ma è stato immobilizzato. (ANSA).

Condividi